top of page

"FENICE"



La Fenice, uccello mitologico che esprime la capacità di rinascere dalle proprie ceneri, è assimilabile ai nostri sogni, che muoiono all'alba ma rinascono sempre con la notte.

Un sogno vuole essere anche quest'abito, nel quale il concetto della rinascita viene associato alla donna, essere apparentemente debole e fragile capace in realtà di cadere sotto l'azione veemente delle proprie sconfitte e rialzarsi più forte di prima, pronta ad affrontare nuova sfide.

La rinascita di una donna mi tocca profondamente; mi meraviglia più ancora che un rosseggiante tramonto o un armonioso volteggio alato di un'aquila.

In quest'abito la donna rinasce più volte: rinasce in lei l'orgoglio di indossare un capo dal design elegante e aristocratico, magnificato dalla scelta dei tessuti e dello stesso colore dominante: il rosso cardinale che richiama i fasti della Serenissima. Lo accompagna il bianco, colore della purezza, della luce che sconfigge il buio, del giorno che piega la notte e rinasce sempre, invincibile fratello del tempo con cui condivide il sogno dell'eternità.

L'abito, composto da due elementi, esalta le forme femminili attraverso un pronunciato "scollo a V" alleggerito da fluttuanti e rosse piume di struzzo che conferiscono dinamismo all'insieme dissimulando un richiamo alla possente apertura alare dell'iconico uccello sacro.

Chiude lo scollo un gioiello la cui morfologia a goccia rappresenta l'occhio della Fenice.

La gonna, in organza e piume rosse, si distingue per lo spacco centrale che una volta di più si propone come metafora del movimento alare, di quell'armonico apri e chiudi che la mia fantasia traduce nelle sensuali movenze femminili, nel misurato copri-scopri che attira gli sguardi focalizzandoli sulla dinamica offerta dal design di pizzo.


Dr. Eugenio Bolzonella

Responsabile Comunicazione e Marketing

Sun & Moon JD



17 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

"ATOMIUM"

Comments


bottom of page